FROSINONE, DOMENICA ECOLOGICA ANTINQUINAMENTO

Nell’ambito degli interventi programmatici per il contrasto dell'inquinamento, domenica 12 gennaio 2020 è stata istituita la domenica ecologica con limitazione del traffico veicolare.

a cura dell'Ufficio Stampa del Comune di Frosinone

Dalle ore 08:00 alle ore 18:00, dunque, c'è stato il divieto di circolazione nell’area urbana per tutti i veicoli ad uso privato, e sulla fascia urbana di via dei Volsci dei veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t.

Esentati dai divieti i veicoli adibiti a pubblici esercizi, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati per esigenze speciali ed i veicoli elettrici.

Gli interventi programmati per la limitazione del traffico veicolare si sono svolti nell'area urbana circoscritta dalle seguenti strade: da via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con via Madonna della Neve), viale Volsci, via Simoncelli, via Vado del Tufo, viale Europa, via Marittima (da incrocio viale Europa), via Puccini, via Pasta, via Pier Luigi da Palestrina, via san Giuliano, via Vivaldi, via Verdi (da incrocio via Vivaldi), viale America Latina, via Marconi, via Fosse Ardeatine, via san Gerardo (senso unico in discesa), via don Buttarazzi, via Ferrarelli (da incrocio via don Buttarazzi), via Caio Mario, via Maria (da incrocio via Caio Mario) fino all'incrocio con via Tiburtina;  limitatamente al tratto stradale di via Sacra Famiglia, uscita obbligata su via Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a via Mascagni, è stato vietato il transito sul tratto di piazza Pertini e di via Monteverdi in direzione piazza Kambo. Su tali strade la circolazione non è stata assoggettata a restrizioni ed è stato comunque consentito l'accesso di tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina area destinata a parcheggio (da cui sarà quindi possibile recarsi presso le varie zone del centro urbano mediante i servizi di trasporto pubblico), come piazza Salvo D'Acquisto, piazza Falcone e Borsellino (antistante la villa comunale), piazza Martiri delle Foibe (parcheggio Questura, in via Vado del Tufo).

 Continua quindi l'azione dell’amministrazione comunale di contrasto all'inquinamento da PM10, PM2,5 ed altre polveri sottili, l’istituzione delle isole pedonali per il fine settimana; il servizio di verifica e controllo degli impianti termici, civili e industriali; il rinnovo della flotta del trasporto pubblico locale, con autobus a basso impatto ambientale, tutti euro 5, euro 6, a metano e a batteria; l’istituzione di nuovi parchi pubblici, come il parco Matusa, e aree verdi; l’introduzione della settimana corta per tutti gli istituti di ordine e grado, per permettere una maggiore areazione atmosferica per 48 ore consecutive; l’adozione delle centraline Ancler,  per il rilevamento autonomo delle emissioni.

Back to top